domenica 28 agosto 2016

sabato 27 agosto 2016

Ecchepalle!

Io non sono fatta per fingere, per raccontare balle, per nascondere.
Eppure devo sempre più spesso far finta che tutto vada bene, dire fischi per fiaschi, fare le cose di nascosto perché non si sa mai, non si deve sapere, chissà che dicono gli altri poi! e via dicendo.
Ma quant'è più faticoso vivere così? Bisogna esserci portati, bisogna ricordarsi che cosa si dice e dare la stessa versione a tutti.
La conseguenza, almeno per me, è che mi sto chiudendo sempre più in me stessa. Con quello che ne consegue.

venerdì 26 agosto 2016

A ciascuno il suo principe

Io ci ho provato a baciarlo, ma il mio è restato un rospo:
In ogni caso, ha l'aria squinternata, proprio come me.

giovedì 25 agosto 2016

E anche l'albero di Natale è fatto

Beh, insomma, uno dei tanti ;)
In questo stranissimo agosto, dove ricamo non per passione ma per nervosismo, ho finito con netto anticipo tutte le tappe dei sal ed ero indecisa se iniziare un nuovo ufo, ehm, lavoro o prendere in mano uno dei 325.687.452.697 ufo che ho infognato un po' dappertutto.
Così domenica, stranamente colpita da un vaghissimo senso di rimorso (se non altro per tutti i soldi investiti in kit e schemi), ho tirato fuori questo kit di Bent Creek che avevo iniziato nel luglio dello scorso anno e, crocetta dopo crocetta, lunedì in attesa del treno del ritorno, ho messo l'ultimo punto.
Ora, stirato per bene, è finito nella pigna, non di molto meno numerosa, dei lavori da confezionare.
Avete suggerimenti? Non volevo farne un quadretto o un pannello, che tanto non saprei dove appenderlo.

mercoledì 24 agosto 2016

E il prossimo anno?

Ormai mancano "solo" quattro tappe alla fine della Placida Notte, il sal di Parolin in corso su questo blog.
E' ora di iniziare a pensare a quello per il prossimo anno, anche se, in questo momento, sono priva di idee.
Una qualche magia veneziana?
Il bosco di Bengtsson?
La foresta di Fànes?
Uno, dieci, cento?
O aspettiamo la nuova collezione che verrà presentata a settembre e poi decidiamo?

martedì 23 agosto 2016

Fatta la seconda!

In largo anticipo sulla scadenza di fine mese:
Sarà che i cambi di colore sono stati limitati, che la pausa pranzo sotto il bosco verticale rende, che il ricamo limita i pensieri...

lunedì 22 agosto 2016

Dolce veloce

Ieri avevo voglia di dolce e dispensa e frigo limitati.
Un uovo, 35 gr di zucchero e 35 di farina mista a fecola di patate per il pan di spagna, burro e farina per ungere una piccola tortiera da 20 centimetri, una confezione di pesche sciroppate, una ciotola di ricotta con qualche cucchiaino di zucchero, un po' di panna montata, zucchero a velo e voilà:

domenica 21 agosto 2016

Un agosto davvero lungo

Quest'anno sembra non passare mai, i ragazzi sono lontani come al solito e difficili da raggiungere telefonicamente, come al solito, anche se entrambi sono muniti di cellulare.
Il tempo pieno e diverse rogne lavorative mi fanno trascorrere molto più tempo in ufficio e la cosa non mi dispiace perché tornare a casa e trovarla vuota, silenziosa mi incupisce non poco.
Non ho nemmeno tanta voglia di fare quelle grandi manovre estive che ho sempre concentrato in queste settimane di solitudine (vetri e tapparelle, piastrelle e fughe, armadi...).
Non c'è l'expo affolato e gioioso, ricco di curiosità e di culture.
E ricamo più che nei mesi scorsi, anche se mi rendo conto che non lo faccio con passione ed entusiasmo.
Sto facendo il conto alla rovescia su quanto manca al rientro dei ragazzi, una settimana soltanto.
E spero voli!

sabato 20 agosto 2016

Nervoso produttivo

E in due giorni ho finito l'ottava e penultima tappa del sal di Maryse:
Tra una decina di giorni pubblicherà l'ultima, non vedo l'ora di scoprire che cosa dovremo ricamare a settembre.
Poi, siccome so già che cosa vorrei farne ma è una cosa che detesto, temo finirà tra i ricami da confezionare.

venerdì 19 agosto 2016

Quasi per caso

Dovevamo incontrarci per un motivo specifico, con Carmen, Laura e Patrizia. Poi scopri che Anna e Giampietro vanno a 7 km da casa tua e glielo dici.
E loro ci stanno, a passare, è agosto e c'è poco traffico e possono ritardare il rientro a Brescia.
E passi uno splendido tardo pomeriggio e una fantastica serata, sotto lo sguardo assonnato di uno Stitch sempre più bello.

Grazie, amiche mie!