sabato 20 giugno 2015

Capiamoci

Capisci quello, è più piccolo...
Capisci quella, è diversa...
Capisci quell'altra, è fatta così...
E così mi sento da un bel po' di tempo.
Ormai non spreco più nemmeno fiato a dire ciò che penso, perché agli altri è concesso spiattellarmi chiaro e tondo in faccia tutto, a volte anche con maleducazione, ma non è un diritto reciproco.
Capisco tutti e tutte e me ne sto per i fatti miei. Non chiedetemi perché.
Capito?

2 commenti:

  1. Non serve chiederti perchè, lo so anche da me. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Posso fare mio il tuo pensiero.
    Mi rispecchio.

    RispondiElimina

I commenti anonimi non sono permessi e pertanto, se effettuati, verranno considerati spam.